"Non è la luce" di Guido Tonini - RECENSIONE

Salve lettori!
Oggi vi parlo di un libricino davvero delizioso che ho trovato molto profondo e interessante. Si tratta di "Non è la luce" di Guido Tonini.

TRAMA
Non è la luce è un invito al lettore a intraprendere un viaggio singolare. Un breve e concitato percorso lungo le vie della notte.Nel mezzo di un dialogo continuo tra narratore e lettore, si inseriscono personaggi, storie e ambientazioni, lontane dai riflettori della quotidianità. Un mondo sospeso tra il reale e l'immaginario in cui si può essere davvero se stessi, sinceri con le proiprie paure, passioni e speranze.


RECENSIONE
Questo libro è un viaggio.
Il viaggio, molto spesso, si fa in compagnia; Guido Tonini, ha quindi pensato di trasportare nelle pagine della storia noi lettori, strano vero? 
Così, in una notte pensosa, attraverseremo le vie della città, faremo una passeggiata nei pensieri e conosceremo nuova gente. 
“Arriva un momento in cui capisci che essere ascoltati è bello, ma non basta. E’ necessario capire chi ti ascolta. Adesso guada, guarda in basso, davvero il loro giudizio è così importante per te?”
Sinceramente non sapevo cosa aspettarmi da queste 100 pagine, ero intimorita dal viaggio che avrei dovuto percorrere, non volevo certo lasciare il Narratore da solo!
Lo scrittore si rivolge al lettore  come se fosse un amico, dialogando e porgendogli addirittura delle domande, il linguaggio del racconto alterna toni colloquiali a toni più  poetici, fino a scoprire, alla fine della passeggiata, le passioni, sogni, idee dell'autore.
PS: vi consiglio di non leggere questo libro all'interno del caos, serve avere una pace interiore per cogliere tutte le sfumature. 
A presto,
Sara

5 commenti:

  1. Mi piace molto l'idea del viaggio! Sono intrigata!

    RispondiElimina
  2. Bellissima recensione come sempre, aggiungerei! L' immediatezza del tuo giudizio arriva dritto al cuore invogliandoci a leggere .. E poi ogni viaggio è un'avventura misteriosa, accattivante piacevole e intrigante.... Faremo questo viaggio, grazie Saralove!!!

    RispondiElimina