"La lettrice. Il libro dei segreti" di Traci Chee - RECENSIONE


Salve lettori!
Come state? Oggi vi porto la recensione de "La lettrice. Il libro dei segreti", secondo volume della fantastica serie scritta da Traci Chee.
TRAMA
Sfuggiti per un soffio alle grinfie della Guardia, Sefia e Arciere si sono rimessi in marcia, sfruttando la protezione della foresta per curare le ferite e pianificare la prossima mossa. Arciere è perseguitato da ricordi dolorosi, frutto di un trauma del passato che si ripresenta ogni volta che chiude gli occhi. Quando vengono circondati da un gruppo di marchiatori, Arciere trova finalmente il modo di sconfiggere i suoi incubi: combattere gli aggressori e liberare i ragazzi che tengono prigionieri. Con Sefia accanto, comincia così la sua missione, attraverso il regno di Deliene. Ma più battaglie si trovano ad affrontare e più Arciere desidera combattere ancora, fino a che la sua sete di violenza non rischia di trasformarlo da ragazzo timido a spietato guerriero con un destino di sangue. Non appena Sefia comincia a collegare il destino di Arciere al passato misterioso di suo padre, la minaccia di una nuova guerra tra regni inizia a farsi pressante e i due ragazzi dovranno trovare un modo per evitarla a tutti i costi, se non vogliono che il futuro dell’intero mondo precipiti in un abisso di morte e distruzione.

RECENSIONE 
Pensare ad un mondo senza libri sarebbe inaccettabile, una storia può regalarti le emozioni che una persona sola non potrebbe dare ad un suo stesso individuo.
Eppure è questo quello che accade nel mondo di Traci Chee, un romanzo in cui i quest'ultimi sono vietati.
Ma un libro esiste. E' stato perduto, un libro che potrebbe mandare il mondo in rovina.
Questo libro è nelle mani di Sefia.
Dove eravamo rimasti?
Avevamo lasciato Sefia ed Arciere in fuga dall'attacco della Guardia, feriti e bisognosi di cure.
I due si rifugiano nella foresta e, dopo essersi curati, riprendono il loro viaggio. È lì che i protagonisti incontrano un gruppo di Marchiatori e da qui ci sarà la svolta all'interno del libro. 
La narrazione, rispetto al primo volume, diventa molto più complessa, i protagonisti stanno crescendo, stanno maturando. All'interno del libro ci sono diverse sottili ed
amare riflessioni sul destino che sicuramente vi faranno pensare. Molto utile per entrare in sintonia con i protagonisti, è stato il POV di Sefia, di Arciere, quello del capitano Reed e di altri personaggi, il tutto ha reso questi soggetti molto più umani e con una propria psicologia.
Arciere è uno dei protagonisti che più ho apprezzato, credo sia stato la chiave di questo secondo volume. Mi sono sentita in pena per lui, quasi colpevole per quello che è accaduto.
Lato che ho molto apprezzato è stato quello de "Il libro" che sembra possedere una propria personalità.
Aspetto il terzo ed ultimo libro, quello decisivo. Credo che questa serie diventi sempre più bella!

A presto,

Sara

14 commenti:

  1. Ciao! Bellissima recensione, non so se leggerò questa serie. Ho letto molti pareri contrastanti

    RispondiElimina
  2. Bellissima recensione! Purtroppo non so se leggerò mai questa serie...

    RispondiElimina
  3. Bella la recensione. Ero già curiosa di leggere il primo libro ora aspetterò l'uscita del terzo volume e poi lì comprerò.

    RispondiElimina
  4. Non so se leggerò mai rista serie, anche se mi intriga non poco!

    RispondiElimina
  5. Recensione molto bella, ho sentito molti pareri negativi riguardo il primo volume per questo non mi sono mai interessata più di tanto però forse è arrivata l'ora che provi ad iniziare questa serie😍

    RispondiElimina
  6. Una recensione davvero molto curata! Mi è piaciuta tanto! Per quanto riguarda i romanzi non so se li leggerò mai anche se la recensione mi ha incuriosita non poco ahahah!

    RispondiElimina
  7. Devo ancora recuperare il primo!💗

    RispondiElimina
  8. Non ho letto questo libro ma la trama mi attira

    RispondiElimina
  9. non sapevo di questa trilogia!

    RispondiElimina
  10. a me purtroppo non è piaciuto il primo volume della serie!

    RispondiElimina
  11. Non conoscevo questa serie, magari cerco il primo volume per leggere la trama!

    RispondiElimina