"L'asino che legge" di Anna Lavatelli - RECENSIONE


Salve lettori!
Oggi la rubrica riguardante i libri per l'infanzia continua con "L'asino che legge" di Anna Lavatelli edito Battello a Vapore.

TRAMA
Nella biblioteca di Lucia non entra mai nessuno, perché  per i bambini è troppo pericoloso attraversare da soli le strade caotiche della città. Finché un giorno la bibliotecaria incontra Serafino, un simpatico e mansueto asino, e le viene un’idea geniale: se non sono i bambini ad andare a cercare i libri, saranno i libri a cercare i bambini!

RECENSIONE
Subito dopo aver finito di leggere questo carinissimo volume illustrato ho pensato che scriverne una recensione vera e propria sarebbe stato impossibile. Invece eccomi qui, quest'oggi vi parlerò per l'appunto di "L'asino che legge" di Anna Lavatelli.
Serafino è un libraio particolare, il preferito fra tutti, lunghe orecchie e una criniera folta solo l'aspetto che più contraddistingue il nostro amico... asino!
Il biblioasino, libri in prestito a passo d'asino, è un progetto per promuovere e diffondere la lettura attraverso la mediazione di un animale insolito. Quest'idea è nata proprio grazie a Serafino, che sono sicura abbia già trovato un posticino nel vostro cuore per essere amato da noi divoratori di libri, e da Lucia Pignatelli, la sua amichetta di letture nonché coprotagonista del libro.
Dalla saggia penna di Anna Lavatelli, insegnante di Lettere, la storia di questi due booklovers insoliti prende vita, non solo nella realtà, ma anche su carta facendo sognare i piccoli (e grandi) lettori.
Naturalmente si tratta di un breve volume che parla del valore della lettura e della tutela riguardante gli animali, ma che fa soprattutto capire quanto basti poco per rendere la gente felice.


Leggetelo ad alta voce alla vostra famiglia o regalatelo ad un piccolo lettore, è adatto davvero ad ogni occasione!


7 commenti:

  1. Credo proprio che sia una lettura dolcissima ma piena di significato! 😍

    RispondiElimina
  2. ......"ma che fa soprattutto capire quanto basti poco per rendere la gente felice"....chiudere la recensione con una frase così, denota la tua grande sensibilità d'animo e invita col cuore ,grandi e piccoli, alla lettura di questo libro.Lo consiglierò ai miei alunni!!!

    RispondiElimina
  3. *-* Ma che libro carinissimo! Questo me lo segno, il prossimo bambino che compie gli anni se lo ritrova subito come regalo!!

    RispondiElimina