"Ti ho trovato fra le la stelle" Francesca Zappia - RECENSIONE


Salve lettori! 
Vi è mai capitato di sentirvi parte integrante di un libro? Di sentirvi come se il romanzo avesse un cuore ed entrambi battessero all'unisono? Bene, queste sono le sensazioni che mi ha provocato "Ti ho trovato fra le stelle". Questa è una recensione in collaborazione con Hele del blog Hele Narrazioni, anche lei, come me, ha amato questa storia.

TRAMA
Nel mondo reale, Eliza Mirk è una ragazza timida, poco socievole e solitaria. Online, è Lady Constellation, autrice anonima di «Monstrous Sea», un webcomics adorato da milioni di followers in tutto il mondo. Eliza non si sente mai sola, la sua comunità digitale la fa sentire amata e parte di qualcosa di importante. Poi a scuola conosce Wallace, un ragazzo che non parla con nessuno ma decide di aprirsi proprio con lei, ed Eliza comprende che anche la vita offline vale la pena di essere vissuta. Ma quando accidentalmente la sua identità segreta di Lady Constellation viene svelata al mondo, tutte le sue certezze e i suoi punti fermi

RECENSIONE
Eliza Mirk è una ragazza di diciotto anni timida, poco socievole e solitaria. Online, invece, è Lady Constellation, autrice anonima di "Mare dei mostri", un webcomics adorato da milioni di followers in tutto il mondo. 
La sua passione più grande è il disegno. Mare di Mostri non è per lei solo il suo interesse principale ma è anche un lavoro, infatti riuscirà tranquillamente a pagarsi le rette all’Università tramite le sue capacità creative. 
 "Non ho creato Mare di Mostri perché diventasse un fenomeno, l’ho fatto perché era la storia che volevo. E continuo a farlo perché c’è qualcosa dentro di me che mi preme sul cuore e mi dice di andare avanti. Sono venuta sulla Terra per creare questo, per me e per i miei fan. Questa storia. È mia ed è mio dovere farla venire al mondo. Vi sembro presuntuosa? Non mi importa. È la verità."

Anche Wallace è un adolescente taciturno, a scuola non parla con nessuno ed è sempre in disparte chino a scrivere la sua fan fiction su "Mare dei mostri". Tramite penna e  carta riesce a realizzare storie strepitose

"Mi hai trovato in una costellazione"
 Quando ho in mano un libro realistico è importante leggere qualcosa in cui potermi immedesimare, uno spaccato di vita senza fronzoli, che dovrà colpirmi al cuore.
"Ti ho trovato fra le stelle"  fa bene e male allo stesso tempo, tiene accesa la speranza anche quando la protagonista soffre, ti commuove quando non te lo aspetti e ti offre una visione del mondo che, volente o nolente, un po' cambierà il tuo modo di pensare.
Mentre leggevo il libro io ero Eliza. Si, insomma, non avrò milioni di followers che mi seguono ma ho il mio piccolo angolo nel web. Anch'io ho aperto il blog per evadere dalla realtà, perché sono timida ed insicura, perché ho pochi amici che mi capiscono veramente, perché molte volte mi sono sentita un pesce fuori dall'acqua. Potrei stare ore e ore a parlare di questo libro tanto ne sono innamorata e spero che vi fidiate delle mie parole perchè è la prima volte che mi sento di far parte di un libro. 
A presto,
Sara


10 commenti:

  1. Che meraviglia, cara! Ti capisco benissimo, potrei parlarlarne per ore. Bellissima recensione ♡

    RispondiElimina
  2. Devo assolutissimamente leggere questo libro! 😍

    RispondiElimina
  3. Mamma mia, nè parlano tutti così bene di questa lettura e io non vedo l’ora di iniziarla!

    RispondiElimina
  4. Uffa voglio leggerlo anche io!! 😍 HAHAHA

    RispondiElimina
  5. Uffa voglio leggerlo anche io!!!😍HAHAHA

    RispondiElimina
  6. Voglio leggere anche io questo libro ç_ç

    RispondiElimina
  7. L'ho letto in inglese a ottobre, mi sembra, e mi è piaciuto molto!

    RispondiElimina
  8. Non vedo l’ora di leggerlo. Sarà la mia prossima lettura

    RispondiElimina
  9. io mi sono immedesimata molto nella protagonista!

    RispondiElimina