"Forgot. L'altra parte di te" di Sara Tarroni - RECENSIONE


Salve lettori! 
Oggi vorrei parlarvi di un libro che mi sta tanto a cuore: Forgot. Quest'ultimo non è un semplice romanzo ma un inno al vero amore.

TRAMA
Un romanzo ambizioso ed evoluto che fa riflettere sul senso dell'amore. L'amore dovrebbe essere solo amore, indipendentemente da tutto il resto e per William e Noah, sembra essere proprio così. Ma cosa succede quando in un secondo perdi tutto quello che hai, compresi i tuoi ricordi e te stesso? Può bastare solo l'amore a far tornare qualcosa che sembra perduto per sempre? William ci proverà con tutto se stesso ad aiutare il suo ragazzo a ritrovarsi, in un'altalenante susseguirsi di emozioni che racconterà attraverso un diario in cui darà voce alle sue paure e ai ricordi della loro storia. Un romanzo, "Forgot. L'altra parte di te", che si snoda attraverso temi quali l'amicizia, l'amore e la famiglia. Temi in cui il rispetto rappresenta il collante dell'intero romanzo.

RECENSIONE
Forgot è uno di quei romanzi che custodisco gelosamente nel mio cuore e nella mia mente. Assolutamente perfetto, unico nel suo genere. Ogni singola parola, virgola o un semplice punto ti entra dentro tanto da desiderare di non leggere mai la parola fine. La serenità di William, protagonista della storia, sarà spezzata da un tragico evento,
a causa di un incidente il suo fidanzato, Noah, altro protagonista della storia, perde la memoria. 
Ci saranno imprevisti, ostacoli e nuovi sentimenti da affrontare ma non saranno mai da soli, i due personaggi principali potranno sempre contare sui loro strambi ma fantastici amici.
William non si rifugerà solo nell'affetto dei suoi amici più cari ma anche nella scrittura: decide di scrivere un diario al suo Noah in cui ripercorrerà gli eventi fondamentali della loro storia d’amore. Ogni personaggio, con i suoi difetti ed i suoi pregi, ti lascerà una sfumatura che non dimenticherai facilmente. Un romanzo che ti fa comprendere la vera essenza dell’amore, dell’amicizia e soprattutto quella dell’essere libero in una società che preferisce l'apparenza alla realtà. Vorrei ringraziare la scrittrice per averci donato e fatto vivere, attraverso Forgot, Il vero Amore.
Io lo consiglio a tutti, specialmente a chi ha ancora una visione distorta dell’amore. 
A presto,
Mara

6 commenti: