#ADESSOSCRIVETEVOI: "Love generation" di Noelle Olsen - RECENSIONE

Salve lettori!
Continua la rubrica #ADESSOSCRIVETEVOI. In cosa consiste? Ho voluto dare la possibilità ai miei lettori di scrivere un articolo  che riguardi il mondo dei libri  così  da far conoscere la propria opinione a più persone. Oggi, Caty della page instagram @caty_thegirlwholovedthestars,ci parlerà del libro "Love generation. Generazione d'amore" di Noelle Olsen mostrandoci, alla fine del post, due curiosità che riguardano il libro.
TRAMA
Anno 2006. Arianna Lombardi, diciottenne studentessa dell'ultimo anno di liceo, vive una vita quasi perfetta: famiglia benestante, feste in yacht, amici a volontà. Arianna, però, custodisce un segreto. O meglio: custodisce una persona dentro di sé di cui è segretamente innamorata. Lui, Tommy Ferrari, il classico belloccio popolare e altezzoso. S'incontrano spesso, tra feste e ore scolastiche, come se una forza misteriosa voglia sempre intervenire sui loro destini. Tutto sembra andare a gonfie vele nella vita di Arianna, quando una notizia sconvolgente si abbatte su di lei come un fulmine a ciel sereno, in quella calda giornata di agosto, cambiando per sempre la sua vita. Un evento capace di inaugurare una catastrofe silenziosa, sistematica. Tutto quel castello di sogni, speranze, illusioni giovanili, rimpiazzato giorno dopo giorno da una realtà tortuosa, fatta di preoccupazioni e responsabilità. Una notizia che cela dietro di sé una verità molto più agghiacciante. Arianna si troverà ad affrontare, come tanti altri suoi coetanei, il lungo percorso in cui vede il suo mondo innocente, la sua ''generazione d'amore'' trasformarsi in un mondo crudo e colpevole. Il cammino dall'adolescenza all'età adulta.

RECENSIONE
Nella bella Carpi (che non ho ancora avuto modo di visitare) è ambientata la narrazione di questo romanzo. Anno 2006: l’anno in cui l’Italia vinceva i mondiali di calcio.
Proprio in quel periodo un gruppo di adolescenti carpigiani vive una serie di esperienze, grazie alle quali si manifesterà ai loro occhi la grande differenza tra l’essere adolescenti e l’essere adulti. Due fasi della vita collegate tra loro, seppur differenti per il modo in cui ci si approccia al mondo.
La protagonista del romanzo è Arianna, che nel profondo dei suoi occhi blu cela un segreto. Un segreto che, pian piano sarà svelato perché, si sa, le emozioni forti non riescono a restare chiuse nei meandri del subconscio. Comincerà, perciò, a confidarsi con le sue compagne di classe, nonché amiche, Morgana, Irene e Luana e troverà il coraggio di lasciare Lapo, suo fidanzato storico, per poter seguire il proprio cuore. Arianna odiava ammetterlo, ma Luana aveva ragione. Lapo si stava trasformando pian piano in una persona sempre meno palpabile. Poteva anche fungere come costante nella vita di Arianna, ma lei era stanca di certezze, di fissità. Voleva vivere la sua adolescenza, non subirla o averne timore. Cos’è in fondo questo periodo della vita se non un magico limbo dove tutto e niente è concesso?
E il suo cuore la condurrà da quel donnaiolo freddo e distaccato di nome Tommaso Ferrari, la cui fama di sciupafemmine la intimoriva. Nonostante i suoi mille dubbi, Arianna non riuscirà a fare a meno di vibrare al suono della sua voce, si emozionerà quando lui le si avvicinerà e, ancor più,  quando le loro labbra si incontreranno in interminabili baci.
Con lui si lascerà andare, consegnandogli tutta se stessa, donandosi a lui con tutto l’amore del mondo e quando finalmente capirà che Tommy è innamorato di lei allo stesso modo, non potrà  che essere felice. Per sempre. Secondo lei. Secondo entrambi.
Purtroppo gli eventi della vita o semplicemente il destino che tante volte era stato a loro favore, gli volterà  le spalle. Una notizia sconvolgente decreterà la fine della loro storia d’amore. Arianna deciderà di trasferirsi a Boston con il fratello maggiore, mollando Tommy e rinunciando, a malincuore, al loro amore.
Carpi e Boston segnano le due fasi della vita di Arianna, che caratterizzano, seppur in maniera diversa, l’esistenza di tutti.
Carpi rappresenta l’adolescenza, le serate a ballare, le notti a coccolarsi con Tommy, ma simbolizza anche la fine di quella fase della vita in cui se si è in pensiero lo si è per cose futili e risolvibili;
Boston, al contrario, equivale all’età adulta, quella in cui ci si trova un lavoro stabile, ci si crea una famiglia e si lascia spazio soltanto ai ricordi di un’adolescenza ormai lontana.
Mi è piaciuto tantissimo il modo di scrivere dell’autrice, che ha reso la narrazione molto scorrevole e coinvolgente. La scelta della terza persona ha fatto al caso suo, perché si è avuto un controllo e un’idea di tutta la situazione.  Grazie a lei mi son sentita nuovamente un’adolescente tra i banchi di quel quinto superiore che sembrava non terminare mai, ma che una volta trascorso ha lasciato un senso di malinconia non indifferente.
La storia d’amore tra Arianna e Tommy mi ha catturata dal primo momento e,  a dirla tutta, l’epilogo, seppur con un finale aperto,  mi ha lasciato con l’amaro in bocca. (Perciò il voto di 4/5).
In ogni caso lo consiglio a tutti, ai giovani perché possano immedesimarsi nei personaggi e ai meno giovani affinché possano sentirsi adolescenti un’altra volta.



CURIOSITA' SVELATE!!
1) Com'è nata la storia tra Arianna e Tommy? La tua fonte di ispirazione.
Beh, diciamo che la storia d'amore dei due protagonisti e' il risultato di una lunga serie di esperienza adolescenziali, il tutto condito con una forte dose di fantasia  Una di quelle storie passionali e forti, ma che a causa di forze esterne sono destinate a consumarsi e sciogliersi.
2) Ci farai conoscere le altre avventure dei due protagonisti, pronti ad amarsi ogniqualvolta i loro sguardi si incrociano?
Assolutamente si, in principio la storia di LOVE GENERATION era ideata per essere autoconclusiva, poi con il passare dei giorni mi sono chiesta: perché non dare a Tommy ed Arianna un'altra possibilità. Il secondo volume e' in fase di elaborazione, presto rivelerò qualche anticipazione

Caty 
Instagram: @caty_thegirlwholovedthestars


Tumblr: caty1995.tumblr.com

5 commenti: