"Nerve" di Jeanne Ryan - RECENSIONE





Titolo: Nerve
Autrice: Jeanne Ryan
Pagine: 249

Prezzo: 10
Il voto che gli ho dato:
💙💙💙💙,3








TRAMA
Quando Vee viene selezionata come concorrente per il gioco in diretta online Nerve, scopre che il gioco la conosce. Gli organizzatori l’hanno attratta e convinta a partecipare con premi allettanti e con la promessa di fare coppia con il ragazzo perfetto, il brillante e sensuale Ian. In un primo momento Nerve si rivela incredibilmente divertente: i fan di Vee e Ian tifano per loro e li spingono ad alzare la posta con imprese sempre più rischiose. Ma il gioco ha una svolta poco chiara quando i partecipanti vengono indirizzati verso una località segreta con altri cinque giocatori per il round del Grand Prize. Improvvisamente stanno giocando il tutto per tutto e in palio c’è la loro vita. Fino a che punto il sangue freddo di Vee la sosterrà per andare avanti?


RECENSIONE
Vee è una ragazza di diciasette anni che da sempre ha vissuto nell'ombra della sua migliore amica Sydnay, questo ha  comportato dei costi sull'autostima di Vee: la sua amica è stata sempre sotto i riflettori mentre lei, dietro le quinte, rendeva, tramite i trucchi e le acconciature, gli attori sempre splendidi.

Stanca di essere un fantasma, la ragazza si iscrive ad un gioco online, Nerve, che permette di vincere premi molto costosi tramite delle sfide che gradualmente diventano sempre più pericolose,  i concorrenti accettano di farsi riprendere dagli spettatori, pazzi spicopatici che invadono la privacy dei nostri protagonisti.

Vee affronta il suo primo gioco, solo per dimostrare ai suoi amici che non è l'ombra di Sydnay, la conclude e pensa che sia tutto finito ma, il giorno seguente, Nerve la contatta proponendole una nuova sfida con premio allettante ed è grazie a questa che Vee incontra il bellissimo Ian con il quale formerà una coppia per le prossime sfide fino al match finale che non sarà molto bello...

“Sono i nervi che danno il nome al gioco no? E’ per questo che è divertente”

Naturalmente tra Vee e Ian nascerà un amore che si evolverà con il resto della vicenda.
E' stato uno dei miei primi thriller, è stato intenso, non riuscivo a staccarmi dalle pagine per proseguire la storia. La narrazione è fluida e senza tempi morti. Tramite questo libro si può scoprire il lato oscuro di internet.
Non posso fare a meno di pensare a quando finalmente potrò vedere il film al cinema, ma già da ora posso dirvi una cosa che ho ricercato su internet: i personaggi avranno gli stessi nomi, il gioco si chiamerà Nerve, ma le sfide proposte ai ragazzi saranno completamente diverse. Chissà come sarà il film...

Nessun commento:

Posta un commento